SAVOIA

 

 

 

Amedeo VIII di Savoia detto “il Pacifico” (* Chambéry 4-9-1383 + Ginevra 7-1-1451, sepolto nell’abbazia di Ripaglia), Conte di Savoia, Conte di Moriana, Conte di Nizza e Conte del Chablais, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca di Aosta, Marchese di Ivrea e Marchese di Susa, Marchese in Italia, Conte di Baugé, Conte di Romont, Barone del Faucigny, Barone del Vaud e Signore del Gex dal 1391; Conte di Ginevra (e Genevois) dal 1401, 1° Duca di Savoia dal 19-2-1416, Principe del Piemonte e Signore di Pinerolo dal XII-1418, Signore di Vercelli dal 1427, rinuncia al dominio diretto il 7-11-1434 e abdica nel 1439; eletto Antipapa con il nome di Felice V il 5-11-1439 ma rinuncia il 7-4-1449 divenendo Cardinale Vescovo di Sabina il 23-4-1449. Sposa (contratti: Sluis 11-11-1396 e Chalons-sur-Saone 30-10-1393) ad Arras il 23-10-1403 Maria, figlia di Filippo II Duca di Borgogna e di Margherita Contessa di Fiandra (* Digione VIII-1380 + castello di Thonon-les-Bains 8-10-1422, sepolta ad Altacomba).

 

 

A1. Margherita (* 13-5-1405 + 1418).

A2. Antonio (* V-1407 + XII-1407).

A3. Antonio (* IX-1408 + poco dopo).

A4. Maria (* Chambéry 1-1411 + Vigone 22-2-1469)

       = (per procura) 2-12-1427 (di persona) Vercelli 24-9-1428 Filippo Maria I Visconti Duca di Milano (v.)

A5. Amedeo (* 26-3-1412 + 17-8-1431, sepolto a Pinerolo), Principe del Piemonte dal 15-8-1424.

A6. Ludovico I (* Ginevra 24-2-1413 + Lione 29-1-1465, sepolto in Saint-François a Ginevra), Luogotenente del

ducato di Savoia 1434/1439; 2° Duca di Savoia, Principe del Piemonte, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca di Aosta, Marchese di Ivrea, Marchese di Susa, Marchese in Italia, Conte di Nizza, Conte della Moriana, Conte del Chablais e Conte di Ginevra, Conte di Baugé, Conte di Romont, Barone del Faucigny, Barone del Vaud, Signore di Pinerolo, Vercelli e Gex dal 1439.

       = (contratto: 1-1-1432) Chambéry 12-2-1434 Anna di Lusignano Principessa di Cipro e Gerusalemme e Armenia,

figlia del Re Giano e di Carlotta di Borbone dei Conti di Vendome (* 24-9-1419 + Ginevra 11-11-1462), che ebbe dal marito le rendite su Bourget il 18-9-1440, di Thonon-les-Bains e Allinges 4-10-1445, sulla clericatura del Consiglio di Chambéry il 16-6-1449, sul castello di Quart il 12-7-1457, del castello di Carignano il 6-3-1459 e di Rumilly il 10-7-1459.

 

 B1. Beato (il suo culto fu proclamato con Bolla del Papa Innocenzo XI il 3-3-1677) Amedeo IX (* Thonon-les-

Bains 1-2-1435 + Vercelli 30-3-1472, sepolto ivi in San Eusebio), Principe del Piemonte dal 1439, Luogotenente del Ducato 1463/1465, 3° Duca di Savoia, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca di Aosta, Marchese d’Ivrea, Marchese di Susa, Marchese in Italia, Conte di Nizza, Conte di Moriana, Conte del Chablais e Conte di Romont, Barone del Faucigny e Barone del Vaud, Signore di Pinerolo, Vercelli e del Gex dal 1465.

              = (contratto: Tours 16-8-1436) Feurs en Forez 1452 Iolanda Principessa di Francia, figlia del Re Carlo VII e

di Maria dei Duchi d’Angiò (* Tours 23-9-1434 + Moncrivello 29-8-1478, sepolta in San Eusebio a Vercelli), Reggente per il marito e i figli 1466/1469 e 1471/1478. Nel 1472 il marito le regalò il castello e le rendite di Moncrivello.

 

              C1. Luigi (* Thonon-les-Bains 5-10-1453 + poco dopo 18-11-1453).

              C2. Anna (* 1-6-1455 + sepolta a Chambéry 9-3-1480)

                     = 11-9-1478 Federico d’Aragona Principe di Taranto (v.)

              C3. Carlo (* Ganat 15-9-1456 + Orléans 5-7-1471), Principe del Piemonte dal 1465.

              C4. Beata (proclamata il 1-9-1838) Luisa (* 28-12-1461 + monastero di Orbe 24-7-1503), non consumò il

matrimonio, si dedicò alla vita religiosa e divenne monaca clarissa.

                     = 24-8-1479 Ugo di Chalon Signore di Châtelguyon (+ 3-7-1490).

              C5. Filiberto I detto “il Cacciatore” (* Chambéry 7-8-1465 + Lione 22-41482, sepolto ad Altacomba), 4°

Duca di Savoia, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca di Aosta, Marchese d’Ivrea e Marchese di Susa, Marchese in Italia, , Conte di Nizza, Conte di Moriana, Conte del Chablais, Conte di Romont e Conte di Ginevra, Barone del Faucigny, Barone del Vaud, Signore di Pinerolo, Vercelli e del Gex dal 1472. Nel 1476 perde il Vaud, che rimane come titolo.

              C6. Bernardo (* Pinerolo 42 e + ivi 3-9-1467).

              C7. Carlo I detto “il Guerriero” (* Carignano 293-1468 + Pinerolo 14-3-1490, sepolto ivi nella chiesa degli

Agostiniani), 5° Duca di Savoia, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca d’Aosta, Marchese d’Ivrea e Marchese di Susa, Marchese in Italia, Conte di Nizza, Conte di Moriana, Conte del Chablais, Conte di Ginevra e Conte di Romont,Barone del Faucigny, Barone del Vaud, Signore di Pinerolo, Vercelli e del Gex dal 1482, Marchese di Saluzzo e Conte di Carmagnola 1487/1490, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia dal 1485 come erede della zia Carlotta I di Lusignano.

                     = 1-4-1485 Bianca Paleologo, figlia di Guglielmo VIII Marchese del Monferrato e di Elisabetta Sforza

 dei Duchi di Milano (* 1470 ca. + Carignano 303-1519) (v.), reggente per il figlio 1490/1496.

 

                     D1. Iolanda Ludovica (* Torino 12-7-1487 + Ginevra 12-9-1499)

                            = (nozze non consumate; contratto: 12-6-1496) Filiberto II di Savoia Duca di Savoia (v. oltre)

                     D2. Carlo II Giovanni Amedeo (* Torino 24-6-1489 + Moncalieri 16-4-1496, sepolto ivi nella Chiesa

Collegiale), 6° Duca di Savoia, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca d’Aosta, Marchese d’Ivrea, Marchese di Susa, Marchese del Gex, Marchese in Italia, Conte di Nizza, Conte della Moriana, Conte del Chablais, Conte di Ginevra e Conte di Romont, Barone del Faucigny, Barone del Vaud, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia, Signore di Pinerolo e Vercelli dalla nascita e sotto la tutela della madre.

 

              C8. Giacomo Ludovico (* 1-7-1470 + 27-7-1485), Marchese del Gex, Signore di Ternier, Tournon e

   Montrivel dal 27-10-1483.

                     = (nozze non consumate) 27-10-1483 Luisa di Savoia (* Talvires 1467 + 1-5-1530) (v. oltre).

              C9. Maria (+ 27-11-1511)

                    a) = (contratto Losanna 15-7-1476) IX-1478 Filippo I Margravio di Baden-Hachberg e Signore di

   Neuchâtel (* Neuchâtel VI-1454 + Montpellier 9-9-1503);

b) = Jacques d’Assé Signore du Plessis

              C10. Gian Claudio Galeazzo (* postumo 6-9-1472 + Vercelli 7-11-1472).

         

       B2. Ludovico (* Ginevra 5-6-1436 + monastero di Ripaglia 16-7-1482), Conte di Ginevra dal 1460; Re di Cipro,

 Re titolare di Gerusalemme e Armenia 1458/1460.

a)      = (contratto: 14-12-1444) 14-12-1447 Annabella Stuart Principessa di Scozia, figlia del Re Giacomo I e di

          Lady Joan Beaufort dei Duchi di Somerset (+ post 1471), nozze non consumate e annullate nel 1458;

b)      = 7-10-1459 Carlotta I di Lusignano Regina di Cipro e Regina titolare di Gerusalemme e Armenia

         1448/1460, figlia ed erede del Re Giovanni II e di Elena Paleologa Principessa di Bisanzio (* 1442 +

         Roma 16-7-1487), già vedova di Giovanni Infante del Portogallo e Duca di Coimbra. Il 25-2-1485

         istituisce erede il nipote Carlo I di Savoia.

 

C1. (ex 2°) un figlio (* e + VII-1464).

 

       B3. Maria (* III-1437 + notte tra 1 e 2-XII-1437).

       B4. Margherita (* Torino IV-1439 + Bruges 9-3-1483)

a)      = 2-5-1458 Giovanni IV Paleologo Marchese del Monferrato (v.)

b)      = 1466 Pietro II di Lussemburgo Conte di Saint-Pol, Soissons, Enghien e Marle (* 1437 ca. + castello

                       d’Enghien 25-10-1482).

       B5. Giano (* 8-11-1440 + Annecy 22-12-1491), Barone di Faucigny e Beaufort e Signore di Ugine, Faverges e

Gordans dal 26-2-1460, Conte di Ginevra dal 1482; Luogotenente della contea di Nizza, di Ventimiglia e della Valle di Lantosca il 28-1-1459, armato Cavaliere dal Re di Francia nel 1461, Cavaliere dell’Ordine Supremo della SS. Annunziata dal 1476.

a)      = VI-1466 Elena di Lussemburgo, figlia di Luigi I Conte di Saint-Pol e di Giovanna di Bar dei Conti di

         Soissons e Marle (+ Cruscille 23-8-1488);

b)      = 1488 Maddalena de Brosse, figlia di Giovanni III Signore di Boussac e Sainte-Sévère e di Louise de

         Laval (+ ante 22-5-1512).

 

C1. (ex 1°) Luisa (* Talloires 1467 + 1-5-1530), Marchesa di Baugé, Signora di Thorens, Richemont,

 Montrossé, Arbusigny, Druin, Conflans, Cusy, Evian, Falerne, Montay, Vevey, Blonay e di La Tour de Peilz.

a)      = (nozze non consumate) 27-10-1483 Giacomo Francesco di Savoia (v. sopra)

b)      = 1487 Francesco di Lussemburgo Visconte di Martigues (+ ca. 1511).

 

       B6. Carlotta (* 11-11-1441 + castello d’Amboise 1-12-1483, sepolta nella chiesa di Notre-Dame di Cléry)

              = (per procura) Chambéry 9-3-1451/ (di persona) Nantes 10-7-1457 Luigi XI Re di Francia (* Bourges

  3-7-1423 + Plessis-lès-Tours 30-8-1483, sepolto a Cléry nella chiesa di Nôtre-Dame).

       B7. Aimone (* 1-11-1442 + III-1443).

 B8. Filippo II detto “Senza Terra” (* Chambéry 15-11-1443 oppure 5-2-1438 + Lemenc 7-11-1497, sepolto ad

Altacomba), Conte di Baugé, Valbonne e Monttevel dal 26-2-1460, Conte del Bresse e Signore del Bugey dal 1464, Governatore di Guienne e Limousin il 21-9-1466, Cavaliere dell’Ordine del Toson d’Oro dal 1468, Governatore della Borgogna fino al 1471, Luogotenente Generale del Ducato di Savoia il 10-9-1471, nel 1476 e il 17-3-1482, Cavaliere dell’Ordine di Saint-Michel dal 1472, Siniscalco della Contea di Tolosa nel 1472; 7° Duca di Savoia, Principe del Piemonte, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca d’Aosta, Marchese d’Ivrea, Marchese di Susa, Marchese di Gex, Marchese in Italia, Conte di Nizza, Conte della Moriana, Conte di Ginevra, Conte del Chablais e Conte di Romont, Barone del Faucigny, Barone del Vaud, Signore di Pinerolo e Vercelli, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia e Patrizio Veneto (creato nel 1496, ma il titolo era puramente onorifico, per cui lo indichiamo solo per i sovrani) dal 1496.

a)      = Moulins 6-4-1472 Margherita di Borbone, figlia di Carlo I 5° Duca di Borbone, Duca di Alvernia e

         Conte di Clermont e di Agnese dei Duchi di Borgogna (+ castello di Pont Ain 24-4-1483, sepolta nella

         chiesa di Nôtre-Dame a Brou);

b)      = 11-11-1485 Claudina de Brosse, figlia di Jean II Signore di Boussac e Sainte-Sévère e di Nicole de

         Châtillon Contessa di Penthièvre e Viscontessa di Limoges (+ Chambéry 13-10-1513).

 

C1. (ex 1°) Un figlio (* e + ca. 13-8-1475).

C2. (ex 1°) Luisa (* Pont d’Ain 11-9-1476 + Gretz-sur-Loing 22-9-1531)

       = Parigi 16-2-1487 Carlo d’Orléans Conte d’Angoulême (* 1459 + Châteauneuf-en-Angoumois

1-1-1496).

C3. (ex 1°) Girolamo (* 16-3-1478 + ante 31-12-1478).

C4. (ex 1°) Filiberto II detto “il Bello” (* Pont d’Ain 10-4-1480 + ivi 10-9-1504, sepolto in Notre-Dame a

Brou), 8° Duca di Savoia, Principe del Piemonte, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca di Aosta, Marchese di Ivrea, Marchese di Susa, Marchese di Gex, Marchese in Italia, Conte di Nizza, Conte della Moriana, Conte del Chablais, Conte di Ginevra, Conte del Bresse e Conte di Romont, Barone del Faucigny, Barone del Vaud, Signore di Pinerolo e Vercelli, Re titolare di

Gerusalemme, Cipro e Armenia dal 1496 e Patrizio Veneto.

a)      = (contratto: 12-6-1496) 1496 Iolanda Ludovica di Savoia (* Torino 11-7-1487 + Ginevra 12-9-1499)

          (v. sopra)

b)      = Romainmotier 3-12-1501 Margherita d’Asburgo Arciduchessa d’Austria, figlia di Massimiliano I

         Imperatore del S.R.I., Re di Germania e Arciduca d’Austria e di Maria di Borgogna Principessa

sovrana dei Paesi Bassi (* Bruxelles 10-1-1480 + Malines 30-11-1530, sepolta in Notre-Dame a

Brou), già vedova di Giovanni d’Aragona Principe delle Asturie.

C5. (ex 2°) Carlo III detto “il Buono” (* Chazey 10-10-1486 + Vercelli 17-8-1553, sepolto ivi in San

Eusebio), 9° Duca di Savoia, Principe del Piemonte, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca di Aosta, Marchese d’Ivrea, Marchese di Gex, Marchese di Susa, Marchese in Italia, Conte di Nizza, Conte della Moriana, Conte del Bresse, Conte di Ginevra, Conte del Chablais e Conte di Romont, Barone del Vaud, Barone del Faucigny, Signore di Pinerolo e Vercelli, Conte del Bresse, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia dal 1504 e Patrizio Veneto. Nelle guerre tra spagnoli e francesi perse buona parte del dominio sul Piemonte e perse la Savoia nel 1538, occupata dalla

Francia; nel 1536 recuperò il Vaud.

       = Villafranca 26-3-1521 Beatrice Infanta del Portogallo, figlia del Re Emanuele I e di Maria Infanta

d’Aragona (* Lisbona 31-12-1504 + Nizza 8-1-1538), Contessa d’Asti, Signora di Cherasco e Marchesa di Ceva per concessione imperiale del 3-4-1531.

 

       D1. Adriano (* Ivrea 19-12-1522 + ivi 10-1-1523), Principe del Piemonte.

       D2. Ludovico (* Ginevra 4-12-1523 + Madrid 25-11-1536), Principe del Piemonte.

       D3. Emanuele Filiberto “ detto “Testa di ferro” (* Chambéry 8-7-1528 + Torino 30-8-1580, sepolto ivi

nella Cappella della Sindone), 10° Duca di Savoia (che riottiene dalla Francia nel 1559), Principe del Piemonte, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe Balì del Ducato d’Aosta e Duca d’Aosta, Marchese d’Ivrea, Marchese di Susa, Marchese in Italia, Marchese di Gex, Conte di Nizza, Conte di Asti, Conte della Moriana, Conte del Bresse, Conte del Chablais, Conte di Ginevra, Conte di Romont, Barone del Vaud, Barone del Faucigny, Signore di Pinerolo e Vercelli, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia dal 1553 e Patrizio Veneto, confermato Patrizio Veneto dal Senato della Repubblica di Venezia il 22-7-1574; comprò, con atto rogato il 15-11-1575, le signorie di Maro, Prelà e Pornassio (con Borghetto e Montegrosso) dalla cugina Renata di Savoia Tenda, cedendole in cambio il feudo di Rivoli con titolo comitale e la baronia di Baugé, eretta in tale occasione in marchesato; Generale di squadrone nell’esercito imperiale nel 1546, Comandante di cavalleria nel 1547, Generale di battaglia e della gente in armi in Fiandra nel 1552; Cavaliere dell’Ordine del Toson d’Oro dal 1546, Cavaliere dell’Ordine della Giarrettiera dal 1556; celebre generale spagnolo, fu il vincitore della battaglia di San Quintino.

              = Parigi 9-7-1559 Margherita Principessa di Francia e Duchessa di Berry (1540), figlia del Re

Francesco I e di Claudia I d’Orléans Duchessa sovrana di Bretagna e Principessa di Francia (* Saint-Germain-en-Laye 5-6-1523 + Torino 14-9-1574, sepolta ivi in San Giovanni).

 

              E1. Carlo Emanuele I (* Rivoli 12-1-1562 + Savigliano 26-7-1630, sepolto ivi in San Domenico,

poi trasferito nel santuario di Vicoforte il 13-2-1677), 11° Duca di Savoia, Principe del Piemonte, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca d’Aosta,Marchese d‘Ivrea, Marchese di Susa, Marchese del Maro, Marchese in Italia, Conte di Nizza, Conte di Asti, Conte di Ginevra, Conte di Moriana, Conte del Bresse, Conte del Chablais, Conte di Tenda e Conte di Romont, Barone del Faucigny, Barone del Vaud, Marchese del Gex, Signore di Pinerolo e Vercelli, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia dal 1580 e Patrizio Veneto; Marchese di Saluzzo e Conte di Carmagnola dal XII-1588; con il trattato di Lione (1601) cede alla Francia il Bresse, il Gex e la Valromey; Cavaliere dell’Ordine del Toson d’Oro dal 1585.

a)      = Saragozza 11-3-1585 Caterina d’Asburgo Infanta di Spagna, figlia del Re Filippo II e di

         Elisabetta Principessa di Francia (* Segovia 10-10-1567 + di parto, Torino 6-11-1597);

b)      = (in segreto) Riva di Chieri 28-11-1629 Margherita di Rossillon Marchesa di Riva di Chieri,

         figlia di Gabriele Signore di Châtelard e di Laura di Saluzzo dei Signori di Monterosso

         (* battezzata, Saluzzo 24-12-1599 + Chieri 10-11-1640; testamento: 18-7-1637) (v.)

 

                    F1. (ex 1°) Filippo Emanuele (* Torino 2-4-1586 + Madrid 9-2-1605), Principe del Piemonte.

 F2. (ex 1°) Vittorio Amedeo I (* Torino 8-5-1587 + Vercelli 7-10-1637, sepolto ivi in San

Eusebio), 12° Duca di Savoia, Principe del Piemonte, Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca di Aosta, Marchese di Saluzzo, Marchese di Ivrea, Marchese di Susa, Marchese in Italia, Conte di Nizza, Conte di Moriana, Conte di Asti, Conte di Ginevra, Conte del Chablais, Conte di Carmagnola, Conte di Tenda, Conte di Romont,Barone del Vaud, Signore di Pinerolo e Vercelli, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia dal 1630 e Patrizio Veneto; con il trattato di Cherasco del 1631 ottiene Trino e Alba.

                          = Parigi 10-2-1619 Cristina di Borbone Principessa di Francia (= Fille de France), figlia di

 Enrico IV Re di Francia e Navarra e di Maria de’ Medici Principessa di Toscana (* Parigi 10-2-1606 + Torino 27-12-1663, sepolta in San Eusebio a Vercelli), Reggente per i figli dal 1637.

 

                          G1. Principe Luigi Amedeo (* Torino 1622 + ivi 1628).

                          G2. Principessa Luisa (Ludovica Cristina) (* Torino 27-7-1629 + ivi 14-5-1692), Marchesa

  di Cavaglià infeudata il 7-12-1662.

                                 = Torino 18-8-1642 Maurizio di Savoia, suo zio (v.oltre)

                          G3. Francesco Giacinto I (* Torino 14-9-1632 + incidente, castello del Valentino

4-10-1638, sepolto in San Michele della Chiusa), 13° Duca di Savoia, Principe del Piemonte, Principe di Oneglia, Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca d’Aosta, Marchese di Saluzzo, Marchese di Ivrea, Marchese di Susa, Marchese in Italia, Conte di Nizza, Conte di Asti, Conte di Moriana, Conte di Ginevra, Conte del Chablais, Conte di Romont, Conte di Carmagnola, Conte di Tenda, Barone del Faucigny, Barone del Vaud, Signore di Pinerolo e Vercelli, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia dal 1637 sotto tutela della madre e Patrizio Veneto.

                          G4. Carlo Emanuele II (* Torino 20-6-1634 + ivi 12-6-1675, sepolto a Torino nella Cappella

della Sindone), 14° Duca di Savoia, Principe del Piemonte, Principe di Oneglia, Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca d’Aosta, Marchese di Saluzzo, Marchese di Ivrea, Marchese di Susa, Marchese in Italia, Conte di Nizza, Conte della Moriana, Conte di Ginevra, Conte di Asti, Conte del Chablais, Conte di Romont, Conte di Carmagnola, Conte di Tenda, Barone di Faucigny e Barone del Vaud, Signore di Pinerolo e Vercelli, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia dal 1638 e Patrizio Veneto; Duca del Genevois dal 1659.

a)      = (per procura) cappella del Palazzo del Louvre, Parigi 4-3/ (in persona) Annecy

4-4-1663Francesca Maddalena d’Orléans “Mademoiselle de Valois” Principessa

 d’Orléans, figlia di Gastone Duca d’Orléans, Principe di Francia, e di Margherita

 Principessa di Lorena e Bar (* Saint-Germain-en-Laye 13-10-1648 + Torino

 14-1-1664, sepolta ivi nella Cattedrale di San Giovanni Battista);

b)      = Torino 14-5-1665 Principessa Maria Giovanna Battista di Savoia Nemours (* Parigi

11-4-1644 + Torino 15-3-1724) (v. oltre), Reggente per il figlio 1675/1685.

 

H1. (ex 2°) Vittorio Amedeo II (* Torino 14-5-1666 + Moncalieri 31-10-1732, sepolto a

Superga), 15° Duca di Savoia, Principe del Piemonte, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Duca del Genevois, Principe di Oneglia, Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca di Aosta, Marchese di Saluzzo, Marchese di Ivrea, Marchese di Susa, Marchese in Italia Conte di Nizza, Conte della Moriana, Conte di Asti, Conte del Chablais, Conte di Romont, Conte di Carmagnola e Conte di Tenda, Barone del Vaud, Barone del Faucigny, Signore di Pinerolo e Vercelli, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia dal 1675 e Patrizio Veneto; Marchese del Monferrato dal VI-1708; Re di Sicilia in seguito al trattato di Utrecht del 13-4-1711, prende possesso dello stato il 24-12-1713 (deposto il 2-8-1718); con il trattato di Cockpit permuta la Sicilia con la Sardegna, divenendo Re di Sardegna, Marchese di Oristano, Conte del Goceano e Conte di Sant’Antioco il 24-8-1720; Patrizio di Ferrara dal 26-3-1725 (riservato ai soli maschi, per motivi di spazio lo indichiamo nei soli sovrani); abdica il 3-9-1730; occupa Alessandria nel 1707 (confermata con il Trattato di Utrecht), Marchese di Marene, Modane e Lanslebourg.

a)      = (per procura) castello di Versailles 10-4/ (in persona) Chambéry 12-5-1684

Anna Maria d’Orléans “Mademoiselle de Valois” Principessa d’Orléans, figlia

di Filippo I Duca d’Orléans, Principe di Francia, e di Enrichetta Maria Stuart

         Principessa d’Inghilterra, Scozia e Irlanda (* castello di Saint-Cloud 27-8-1669

         + Torino 26-8-1728, sepolta a Superga);

b)      = (morg. e in segreto) Cappella del Palazzo Reale di Torino (testimoni i due

         camerieri del Re: Lanfranchi e Barbier) 12-8-1730 Anna Canalis di Cumiana,

         figlia del Conte Francesco Maurizio Signore di Cumiana e di Monica Francesca

         San Martino d’Aglié dei Marchesi di San Germano (* Torino 23-4-1680 +

         11-4-1769), creata “Marchesa di Spigno” con Decreto del Re di Sardegna del

         18-1-1731, già vedova di Ignazio Novarina Conte di San Sebastiano.

 

I1. (ex 1°) Principessa Maria Adelaide (* Torino 6-12-1685 + vaiolo, castello di

Versailles 12-2-1712, sepolta a Parigi in Saint-Denis, il cuore trasportato nella cappella di Sainte-Anne nell’abbazia di Val-de-Grace)

      = castello di Versailles 7-12-1697 Luigi di Borbone Duca di Borgogna e Delfino

di Francia (* castello di Versailles 6-8-1682 + castello di Marly 18-2-1712, sepolto a Parigi in Saint-Denis, il cuore trasportato nella cappella di Sainte-Anne nell’abbazia di Val-de-Grace).

I2. (ex 1°) Principessa Maria Anna (* Torino 15-8-1687 + ivi 18-4-1690).

I3. (ex 1°) Principessa Maria Luisa Gabriella (* Torino 17-9-1688 + Madrid

14-2-1713, sepolta ivi)

      = (per procura) Torino 11-9/ (in persona) Figueras 3-11-1701 Filippo V di

 Borbone Re di Spagna (* castello di Versailles 19-12-1683 + Buen Retiro, Madrid 9-7-1746, sepolto a Madrid).

I4. (ex 1°) N.N. (nata morta il 19-7-1691).

I5. (ex 1°) N.N. (nato morto il 9-11-1697).

I6. (ex 1°) Principe ereditario Vittorio Amedeo (* Torino 6-5-1699 + ivi 22-3-1715,

      sepolto a Superga), Principe del Piemonte.

I7. (ex 1°) Carlo Emanuele III (* Torino 27-4-1701 + ivi 20-2-1773, sepolto a

Superga), Principe del Piemonte in quanto erede al trono; Re di Sardegna, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia, 16° Duca di Savoia, Principe del Piemonte, Principe di Oneglia, Principe di Montmélian con Arbin e Francin, Principe di Poirino, Principe di Chieri, Principe di Busca, Principe di Dronero,Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Duca di Aosta, Duca del Chablais, Duca del Genevois e Duca di Carignano Ivoy, Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca d’Aosta, Marchese d’Oristano, Marchese di Monferrato, Marchese di Saluzzo, Marchese di Ivrea, Marchese di Susa e Marchese di Ceva, Marchese di Tarantasia, Marchese di Savona, Marchese di Marene, Modane e Lanslebourg, Marchese in Italia, Conte di Moriana, Conte di Asti, Conte di Nizza, Conte di Tenda, Conte di Ginevra, Conte di Romont, Conte del Goceano, Conte di Alessandria, Conte di Sant’Antioco, Barone del Faucigny, Barone del Vaud, Signore di Pinerolo, Vercelli e Valsesia dal 3-9-1730, Patrizio Veneto e Patrizio di Ferrara; Conte di Novara dal 1734, Conte di Tortona, Conte di Bobbio, Signore della Lomellina dal 1734, Marchese di Dronero dal 1738, Duca sovrano di Piacenza dal 4-2-1744 al 3-9-1745 e dal 12-8-1746 al 5-2-1749 (ma poi mantenendo il titolo di Duca di Piacenza), Marchese di Finale dal 1746; compra il principato di Masserano e il marchesato di Crevacuore il 20-3-1767 dalla famiglia Ferrero Fieschi lasciando a questa il titolo e relativi privilegi ad esso legati.

a)      = 16-2/ (in persona) Vercelli 15-3-1722 Anna Cristina Contessa Palatina di

         Sulzbach, figlia del Conte Palatino Teodoro I e di Eleonora Langravia

         d’Assia-Rheinfels-Rothenburg (* Sulzbach 5-2-1704 + postumi del parto,

         Torino 12-3-1723, sepolta a Superga);

b)      = Thorn 20-8-1724 Polissena Cristina Langravia d’Assia-Rheinfels-

         Rothenburg, figlia del Langravio Ernesto Leopoldo I e di Eleonora Maria

         Principessa zu Loewenstein-Wertheim-Rochefort (* Langenschwalbach

                                                      21-9-1706 + Torino 13-1-1735, sepolta a Superga);

c)      = Torino 1-4-1737 Elisabetta Cristina Principessa di Lorena e Bar, figlia del

         Duca Leopoldo Carlo I e di Elisabetta Carlotta di Borbone Principessa

         d’Orléans (* castello di Lunéville 15-10-1711 + di parto, Torino 3-7-1741,

         sepolta a Superga).

 

J1. (ex 1°) Principe Vittorio Amedeo Carlo Teodoro (* Torino 7-3-1723 +

  ivi 1-8-1725, sepolto a Superga), Duca d’Aosta.

J2. (ex 2°) Vittorio Amedeo III (* Torino 26-6-1726 + Moncalieri 16-10-1796,

sepolto a Superga), Duca di Aosta fino al 1730, Principe del Piemonte dal 1730 al 1773; Re di Sardegna, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia, 17° Duca di Savoia, Principe di Oneglia, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe di Montmélian con Arbin e Francin, Principe di Chieri, Principe di Dronero, Principe di Poirino, Principe Balì del Ducato d’Aosta e Duca di Aosta, Duca del Chablais, Duca del Genevois, Duca del Monferrato, Duca di Piacenza, Marchese di Saluzzo, Marchese di Ivrea e Marchese di Susa, Marchese di Finale, Marchese di Oneglia, Marchese d’Oristano, Marchese di Tarantasia, Marchese di Marene, Modane e Lanslebourg, Marchese di Livorno Ferraris, Marchese di Santhià, Marchese d’Agliè, Conte di Moriana, Conte di Asti, Conte di Nizza, Conte di Carmagnola, Conte di Tenda, Conte di Ginevra, Conte di Alessandria, Conte del Goceano, Conte di Novara, Conte di Tortona, Conte di Bobbio, Conte di Sant’Antioco e Conte di Romont, Barone del Faucigny e del Vaud, Signore di Vercelli, Pinerolo, Lomellina e Valsesia dal 1773, Patrizio Veneto e Patrizio di Ferrara; perde la Savoia e Nizza occupate dalla Francia tra il 24 e il 28-9-1792.

      = Oulx 31-5-1750 Maria Antonia di Borbone Infanta di Spagna, figlia del Re

Filippo V e di Elisabetta Farnese Principessa di Parma e Piacenza (* Siviglia 17-11-1729 + Moncalieri 19-9-1785, sepolta a Superga).

 

     K1. Carlo Emanuele IV (* Torino 24-5-1751 + Roma 6-10-1819, sepolto ivi

in Sant’Andrea al Quirinale), Duca di Aosta (con Apertole) 1751/1773, Principe del Piemonte 1773/1796; Re di Sardegna, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia, 18° Duca di Savoia, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe di Oneglia, Principe di Poirino, Principe di Chieri, Principe di Dronero, Principe di Busca, Principe di Montmélian con Arbin e Francin, Principe Balì del Ducato d’Aosta e Duca d’Aosta, Duca del Chablais, Duca del Genevois, Duca di Aosta e Duca del Monferrato, Marchese di Saluzzo, Marchese di Ivrea, Marchese di Susa, Marchese di Savona, Marchese d’Oristano, Marchese di Tarantasia, Marchese di Marene, Modane e Lanslebourg, Conte di Moriana, Conte di Ginevra, Conte di Asti, Conte di Nizza, Conte di Carmagnola, Conte di Tenda, Conte d Novara, Conte di Bobbio, Conte di Tortona, Conte di Novara e Conte di Alessandria, Conte del Goceano, Conte di Sant’Antioco, Barone del Faucigny, Barone del Vaud, Signore di Vercelli, Pinerolo, della Lomellina e della Valsesia dal 1796, Patrizio Veneto e Patrizio di Ferrara; nel 1797 gli stati continentali sabaudi vengono occupati dai francesi e il Re dichiarato decaduto, per cui Carlo Emanuele rinuncia ad essi il 9-12-1798 durante la permanenza in Sardegna (consiglio di reggenza in Piemonte dall’agosto 1797 al 9-12-1798), abdica il 4-6-1802; accettato come novizio nella Compagnia di Gesù nel convento di Sant’Andrea al Quirinale l’11-2-1815.

            = (per procura) castello di Versailles 21-8/ (di persona) Chambéry

6-9-1775 Maria Clotilde di Borbone Principessa di Francia (= Fille de France), figlia del Principe ereditario Delfino Luigi e di Maria Josepha Principessa di Sassonia e Polonia (* castello di Versailles 23-9-1759 + Napoli 7-3-1802, sepolta ivi nella cappella della Divina Pastora in Santa Caterina). Dichiarata venerabile nel 1808.

     K2. Principessa Maria Elisabetta Carlotta (* Torino 16-7-1752 + ivi

  17-4-1753, sepolta a Superga).

     K3. Principessa Maria Giuseppa (detta Giuseppina) Luisa (* Torino

2-9-1753 + Hartwell Castel Bucks 13-11-1810, sepolta in San Saturnino a Cagliari)

            = castello di Versailles 14-5-1771 Luigi Stanislao Saverio di Borbone

Principe di Francia (= Fils de France) e Conte di Provenza (Re titolare Luigi XVIII di Francia e Navarra 1795/1814) (* castello di Versailles 17-11-1755 + palazzo delle Tuileries, Parigi 16-9-1824, sepolto ivi in Saint-Denis).

     K4. Principe Amedeo Alessandro Maria (* Torino 5-10-1754 + ivi

  29-4-1755, sepolto a Superga), Duca del Monferrato.

     K5. Principessa Maria Teresa (* Torino 31-1-1756 + Graz 2-6-1805, sepolta

  ivi in Santa Caterina)

            = (per procura) Moncalieri 24-10/ (di persona) castello di Versailles

16-11-1773 Carlo Filippo di Borbone Principe di Francia (= Fils de France) e Conte d’Artois (* castello di Versailles 9-10-1757 + castello di Graffenberg 6-11-1836, sepolto nel convento di Castagnavizza).

     K6. Principessa Maria Anna (* Torino 17-12-1757 + castello di Stupinigi

  11-10-1824, sepolta a Superga)

            = Torino 19-5-1775 Benedetto Maria Maurizio di Savoia, suo zio

               (v. oltre)

     K7. Vittorio Emanuele I (* Torino 24-7-1759 + castello di Moncalieri

10-1-1824, sepolto a Superga), Duca di Aosta; acquistò il feudo di Rivoli per 1.820.000 lire e ne fu investito Marchese il 18-5-1792, acquistò il feudo di Pianezza per 315.000 lire e ne fu investito Marchese il 19-3-1793; succede al fratello Carlo Emanuele il 4-6-1802 e assume la titolatura seguente dopo il Congresso di Vienna: Re di Sardegna, Re titolare di Gerusalemme, Cipro e Armenia, Principe del Piemonte, Principe di Poirino, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe di Carmagnola, Principe di Oneglia, Principe di Montmélian con Arbin e Francin, Principe di Chieri, Principe di Dronero, Principe di Crescentino, Principe di Riva di Chieri e Banna, Principe di Busca, Principe di Bene, Principe di Brà, Duca di Genova, Duca del Monferato, Duca d’Aosta, Duca del Chiablais, Duca del Genevois, Duca di Piacenza, Duca di Carignano Ivoy, Marchese in Italia, Marchese di Saluzzo, Marchese d’Ivrea, Marchese di Susa, Marchese di Ceva, Marchese del Maro, Marchese di Oristano, Marchese di Cesena, Marchese di Savona, Marchese di Tarantasia, Marchese di Borgomanero e Cureggio, Marchese di Caselle, Marchese di Rivoli, Marchese di Pianezza, Marchese di Govone, Marchese di Saluzzola, Marchese di Racconigi con Tegerone, Migliabruna e Motturone, Marchese di Cavallermaggiore, Marchese di Marene, Modane e Lanslebourg, Marchese di Livorno Ferraris, Marchese di Santhià, Marchese d’Aglié, Marchese di Centallo e Demonte, Marchese di Dezana, Marchese di Ghenna, Marchese di Vigone, Marchese di Villafranca, Conte della Moriana, Conte di Ginevra, Conte di Villafranca, Conte di Nizza, Conte di Tenda, Conte di Romont, Conte di Asti, Conte di Alessandria, Conte del Goceano, Conte di Novara, Conte di Tortona, Conte di Bobbio, Conte di Sant’Antioco, Conte di Pollenzo, Conte di Roccabruna, Conte di Tricerro, Conte di Bairo, Conte di Oregno, Conte delle Apertole, Barone del Vaud e del Faucigny, Alto Signore di Monaco, Roccabruna e di 11/12 di Mentone, Signore di Vercelli, Pinerolo, Lomellina, Valsesia, Patrizio Veneto e Patrizio di Ferrara. Abdica il 13-3-1821. Fonda l’Ordine Militare di Savoia il 14-8-1815.

             = (per procura) Torino 21 e (di persona) Novara 25-4-1789 Maria Teresa

d’Asburgo-Lorena Arciduchessa d’Austria-Este, figlia dell’Arciduca Ferdinando Carlo e di Maria Beatrice I Duchessa di Massa e Carrara (* Milano 1-11-1773 + Genova 29-3-1832, sepolta a Superga) (v.)

 

            L1. Principessa Maria Beatrice Vittoria (* Torino 6-12-1792 + Cattajo

  15-9-1840)

                  = Cagliari 20-6-1812 Francesco IV d’Asburgo-Lorena Duca di

  Modena e Reggio (v.)

            L2. Principessa Maria Adelaide (* Torino 1-10-1794 + Napoli 2-8-1795,

   sepolta in San Saturnino a Cagliari, poi trasferita a Superga).

            L3. Principe Carlo Emanuele (* Torino 3-11-1797 + Cagliari 9-8-1799,

sepolto ivi in San Saturnino, trasferito a Superga), Principe del Piemonte.

            L4. Una figlia (* Cagliari 20-12-1800 + ivi 4-1-1801, sepolta ivi in San

  Saturnino, trasferita a Superga).

            L5. Principessa Maria Teresa (* Roma 19-9-1803 + pazza, San Martino

presso Lucca 16-7-1879)

                  = (per procura) Lucca 15-8-1820/(di persona) Torino 5-9-1820 Carlo

  II Luigi di Borbone Duca di Parma e Piacenza e Duca di Lucca (v.)

            L6. Principessa Maria Anna (* Roma 19-9-1803 + Praga 4-5-1884)

                  = Vienna 27-2-1831 Ferdinando I d’Asburgo-Lorena Imperatore

d’Austria, Re d’Ungheria, Boemia, Lombardo-Veneto, Dalmazia, Schiavonia, Galizia, Lodomeria e Illiria (* Vienna 19-4-1793 + Praga

                     29-6-1875).

            L7. Principessa Maria Cristina detta “la Reginella Santa” (* Cagliari

14-11-1812 + postumi del parto, Caserta 31-1-1836), dichiarata Venerabile Serva di Dio con Decreto Pontificio del 9-7-1859 (ratificato 29-7-1859), le sue virtù furono proclamate in grado eroico con Decreto Pontificio del 6-5-1937.

                   = Voltri 21-11-1832 Ferdinando II di Borbone Re delle Sicilie (v.)

 

     K8. Principessa Maria Cristina Giuseppa Ferdinanda (* Torino 21-11-1760

  + ivi 19-5-1768, sepolta a Superga).

     K9. Principe Maurizio Giuseppe Maria (* Torino 13-11-1762 + di febbri

malariche, Alghero 2-9-1799, sepolto ivi nella Cattedrale), Duca del Monferrato.

     K10. Principessa Maria Carolina Antonia (* Torino 17-1-1764 + Dresda

 28-12-1782, sepolta ivi nella Hofkirche)

              = (per procura) castello di Moncalieri presso Torino 29-9/ (in persona)

Dresda 24-10-1781 Antonio Clemente Principe di Sassonia (* Dresda 27-12-1755 + ivi, castello di Pillnitz 6-6-1836, sepolto a Dresda nella Hofkirche).

     K11. Carlo Felice I (* Torino 6-4-1765 + ivi 27-4-1831, sepolto ad

Altacomba), Duca del Genevois e Conte di Carmagnola 1785/1796, acquistò con il fratello Giuseppe il feudo di Govone per 1.000.000 di lire  e ne furono fatti in solido Marchesi il 24-4-1795, Marchese di Susa dal 19-6-1796, Duca di Genova dal 1815; Vicerè di Sardegna 1796/1802 e 1814/1821; Re di Sardegna, Re titolare di Gerusalemme, Cipro eArmenia, Duca di Savoia, Principe e Vicario Perpetuo del S.R.I., Principe del Piemonte, Principe di Oneglia, Principe di Poirino, Principe di Trino, Principe di Carmagnola, Principe Balì del Ducato di Aosta e Duca di Aosta, Principe di Montmélian con Arbin e Francin, Principe di Chieri, Principe di Dronero, Principe di Crescentino, Principe di Riva di Chieri e Banna, Principe di Busca, Principe di Bene e Principe di Brà, Duca di Genova, Duca del Monferrato, Duca di Aosta, Duca del Chiablais, Duca del Genevois, Duca di Piacenza, Duca di Carignano Ivoy, Marchese in Italia, Marchese di Saluzzo, Marchese di Ivrea, Marchese di Susa, Marchese di Ceva, Marchese del Maro, Marchese di Oristano, Marchese di Cesena, Marchese di Savona, Marchese di Tarantasia, Marchese di Borgomanero e Cureggio, Marchese di Caselle, Marchese di Rivoli, Marchese di Pianezza, Marchese di Govone, Marchese di Saluzzola, Marchese di Racconigi con Tegerone, Migliabruna e Motturone, Marchese di Cavallermaggiore, Marchese di Marene, Marchese di Modane e Lanslebourg, Marchese di Livorno Ferraris, Marchese di Santhià, Marchese di Agliè, Machese di Centallo e Demonte, Marchese di Dazena, Machese di Ghenna, Marchese di Villafranca, Conte di Moriana, Conte di Nizza, Conte di Ginevra, Conte di Villafranca, Conte di Tenda, Conte di Romont, Conte di Asti, Conte di Alessandria, Conte del Goceano, Conte di Novara, Conte di Tortona, Conte di Bobbio, Conte di Sant’Antioco, Conte di Pollenzo, Conte di Roccabruna, Conte di Tricerro, Conte di Bairo, Conte di Oregno, Conte delle Apertole, Barone del Vaud e del Faucigny, Alto Signore di Monaco, Roccabruna e 11/12 di Mentone, Signore di Vercelli, Pinerolo, della Lomellina e della Valsesia dal 13-3-1821, Patrizio Veneto e Patrizio di Ferrara.

              = (per procura) Palermo 7-3/ (in persona) Cagliari 6-4-1807 Maria

Cristina di Borbone Principessa delle Due Sicilie, figlia del Re Ferdinando I e di Maria Carolina d’Asburgo-Lorena Arciduchessa d’Austria (* palazzo reale di Caserta 17-1-1779 + Savona 12-3-1849, sepolta ad Altacomba) (v.)

     K12. Principe Giuseppe Placido (* Torino 5-10-1766 + febbri malariche,

Sassari 29-10-1802), acquistò con il fratello Carlo Felice il feudo di Govone per 1.000.000 di lire e ne furono fatti in solido Marchesi il 24-4-1795, Conte di Moriana fino al 1796, Conte di Asti dal 19-6-1796.

 

J3. (ex 2°) Principessa Eleonora Maria Teresa (* Torino 28-2-1728 + Moncalieri

 15-8-1781, sepolta a Superga).

J4. (ex 2°) Principessa Maria Luisa Gabriella (* Torino 25-3-1729 + Chieri

22-6-1767, sepolta a Superga), monaca nel monastero di Sant’Andrea a Chieri.

J5. (ex 2°) Principessa Maria Felicita (* Torino 19-3-1730 + Roma 13-5-1801).

J6. (ex 2°) Principe Emanuele Filiberto (* Torino 17-5-1731 + ivi 23-4-1735,

 sepolto a Superga), Duca d’Aosta.

J7. (ex 2°) Principe Carlo Francesco Romualdo (* Torino 22-7 e + ivi

  28-12-1733, sepolto a Superga), Duca d’Aosta.

J8. (ex 3°) Principe Francesco Maria (* Torino 1-12-1738 + ivi 25-3-1745,

  sepolto a Superga), Duca d’Aosta.

J9. (ex 3°) Principessa Maria Vittoria Margherita (* Torino 21-6-1740 + ivi

  14-7-1742, sepolta a Superga).

J10. (ex 3°) Principe Benedetto Maria Maurizio (* Torino 21-6-1741 + Roma

4-1-1808), Signore di Brà dal 1760, Duca del Chablais con Borgomanero, Cureggio, Trino, Dezana, Crescentino, Riva di Chieri, Bene, Ghemme, Pollenzo, Tricerro, Apertole e Centallo dal 1763, Marchese d’Ivrea dal 19-6-1796.

       = Torino 19-3-1775 Principessa Maria Anna di Savoia (* Torino 17-12-1757

 + castello di Stupinigi 11-12-1824), sua nipote (v. sopra)

 

I8. (ex 1°) Principe Emanuele Filiberto (* Torino 1 e + ivi 19-12-1705, sepolto a

Superga), Duca del Chablais.

I9. (Naturale e legittimata nel 1701, da Giovanna Battista d’Albert, figlia di Luigi

Carlo Duca di Luynes e di Anna di Rohan dei Duchi di Montbazon [* 18-1-1670 + 18-11-1736]) Vittoria Francesca (* 9-2-1690 + Parigi 8-7-1766), Marchesa di Susa, portava il titolo di “Altezza”.

      = Moncalieri 7-11-1714 Vittorio Amedeo di Savoia 3° Principe di Carignano (v.)

I10. (Idem, legittimato nel 1701) Vittorio Francesco Filippo (* 10-12-1694 +

 20-3-1762), Marchese di Susa, portava il titolo di “Altezza”.

       = Centallo 21-10-1760 Maria Lucrezia Franchi, figlia di Gaspare Orazio, 1°

Conte di Pont con Chianale, e della Nobile Angela Velati (* Centallo …. + 10-1-1777).

 

H2. (Naturale e legittimata, da Maria Giovanna de Trecesson Marchesa di Cavour, figlia

 del Conte Paolo de Trecesson e di Jeanne de la Brue de la Rabalière [+ Parigi 1-3-1677]) Cristina Ippolita (* 1659 + 8-1-1730)

       = Torino 25-2-1686 Principe Don Carlo Besso I Ferrero Fieschi 4° Principe sovrano

di Masserano (v.)

H3. (Idem, legittimata) Luisa Adelaide (* 13-10-1662 + Aosta 9-4-1701), monaca nel

monastero della Visitazione in Aosta (professa il 23-10-1678).

H4. (Idem, legittimato) Giuseppe de Trecesson (* Torino 12-1-1664 + [ante 14-6]

1736), Abate commendatario di Six dal 16-4-1687 a cui rinuncia il 1-10-1727 per diventare Abate di Santa Maria di Lucedio.

H5. (Naturale, da Gabriella de Mesmes de Marolles [+ 17-12-1678]) Francesco

Agostino (* Torino 29-7-1668 + Bologna 18-5-1749), Conte delle Lanze e di Vinovo (investito il 16-2-1678, infeudato il 13-4-1680), Governatore di Aosta il 13-11-1713, Governatore del Ducato di Savoia nel 1721.

       = 16-1-1692 Barbara Piossasco di Piobesi (* 1675 + 5-2-1721).

 

       I1. Gabriella Marianna delle Lanze  (* Torino 20-3-1699 + di parto, ivi 10-1716)

            = Torino 23-2-1716 Carlo Silvestro Saluzzo Conte di Verzuolo (* 1687 + Saluzzo

21-2-1758) (v.)

       I2. Vittorio Amedeo delle Lanze (* Torino 1-9-1712 + abbazia di San Benigno

15-1-1784, sepolto ivi), Chierico Regolare della Congregazione di Sainte-Geneviève dal 1729, Vicecurato del monastero di San Dalmazio a Torino, Religioso secolare dal 2-10-1732 e rinuncia al feudo paterno in favore del Re di Sardegna; Diacono dal 1736, Abate di San Giusto di Susa dal 1743, Arcivescovo titolare di Nicosia dal 15-4-1747, Cardinale Prete dal 2-10-1747 (con il titolo di San Sisto il 2-10-1747, Santa Anastasia il 22-11-1758, Santa Prassede 21-3-1763), Abate di San Benigno di Fruttuaria dal 5-8-1749, Cappellano della Corte piemontese (dal 1743 con giurisdizione di vescovo sui castelli reali e sulla Regia Cappella di Superga con autorizzazione pontificia), Gran Elemosiniere della corte dal 10-4-1747, Prefetto della Sacra Congregazione del Concilio di Trento dal 22-3-1775.

 

H6. (Naturale, da ……. Piatta) Carlo detto “il Cavalier Carlino” (+ post 1740), Conte di

Sales, Luogotenente Sopranumerario nel 1693, Capitano dei dragoni nel reggimento Genevese nel 1695, Comandante della Valsesia, Governatore di Sassari, Comandante di Pinerolo nel 1740.

 

                          G5. Principessa Margherita Violante (* Torino 15-11-1635 + Parma 29-4-1663)

                                 = presso Torino 29-4-1660 Ranuccio II Farnese Duca di Parma e Piacenza (v.)

                          G6. Principessa Adelaide Enrichetta (* Torino 6-11-1636 + Monaco di Baviera 18-3-1676)

                                 = Monaco di Baviera 25-6-1652 Ferdinando Maria I Principe Elettore di Baviera

(* Monaco di Baviera 31-10-1636 + Schleissheim 26-5-1679).

                           G7. Principessa Caterina Beatrice (* Torino 6-11-1636 + ivi 6-8-1637).

 

                    F3. (ex 1°) Principe Emanuele Filiberto (* Torino 17-4-1588 + Palermo 3-8-1624), Principe di 

Oneglia con le tre valli di Oneglia, Prelà e Maro con Lettere Patenti del 17-12-1620; naturalizzato spagnolo il 30-8-1597, Vicerè e Capitano Generale del Regno di Sicilia 1622/1624.

                    F4. (ex 1°) Principessa Margherita (* Torino 28-4-1589 + Miranda 26-6-1655, sepolta nella         

Cappella di San Benedetto nel santuario di Vicoforte), Viceregina del Portogallo 1635/1640, sotto il suo governo scoppiò la rivolta che cacciò gli spagnoli dal Portogallo.

                           = Torino 19-2-1608 Francesco IV Gonzaga Duca di Mantova e del Monferrato (v.)

                    F5. (ex 1°) Principessa Isabella (* Torino 11-3-1591 + Modena 22-8-1626)

                           = Torino 22-2-1608 Alfonso d’Este Principe ereditario di Modena e Reggio (v.)

                    F6. (ex 1°) Principe Maurizio (* Torino 10-1-1593 + ivi 4-10-1657, sepolto in San Michele della

Chiusa), Abate di San Giusto dal 1604, Cardinale Diacono dal 10-12-1607 (Diacono di Santa Maria Nuova 17-3-1621, Sant’Eustacchio 19-4-1621, Santa Maria in Via Lata 16-3-1626), Vescovo di Vercelli dal 1607, Abate di Santo Stefano d’Ivrea e di San Michele della Chiusa dal 1617, Abate di Casanuova e di San Benigno di Fruttuaria dal 1618, Abate di San Giovanni di Soissons, Canonico di Liegi, Colonia, Halbertstadt e Magdenburg, Abate di Casalmaggiore nel 1635, Protettore del Regno di Francia 1623/1635, Protettore della Germania 1635/1642; rinuncia al cardinalato il 18-8-1642 (il matrimonio fu dichiarato valido dal Papa con la ratifica della sua rinuncia il 13-4-1643); Luogotenente del Piemonte nel 1615, ambasciatore in Francia nel 1618; Principe di Oneglia e Conte di Nizza dal 1642, Marchese di Berzezio con Argentera dal 1648.

                          = Torino 13-8-1642 sua nipote Principessa Luisa di Savoia (* Torino 28-7-1629 + ivi

 14-5-1692) (v. sopra)

                    F7. (ex 1°) Principessa Maria Apollonia (* Torino 8-2-1594 + Roma 13-7-1656), terziaria

francescana, poi monaca cappuccina e dal 1650 monaca oblata nella Congregazione di Santa Francesca Romana a Tor de’ Specchi; proclamata Venerabile con Bolla Pontificia del 1-9-1838.

                    F8. (ex 1°) Principessa Francesca Caterina (* Torino 6-10-1595 + Biella 26-9-1640), terziaria

 francescana a Biella, proclamata Venerabile con Bolla Pontificia del 1-9-1838.

                    F9. (ex 1°) Principe Tommaso Francesco, per la sua discendenza v. Parte IV.

                    F10. (ex 1°) Principessa Giovanna (* e + Torino 6-11-1597).

                    F11. (ex 2°, naturale e legittimato) Maurizio (+ cade a Pro sulla Mora 21-10-1645), Marchese di

Poirino investito il 1-7-1626 (infeudato il 9-11-1629), Colonnello di cavalleria e Capitano degli arcieri della Guardia, Luogotenente Generale dal 1637.

                    F12. (ex 2°, naturale e legittimata) Margherita (+ Torino 5-9-1659), Signora di Dronero,

Roccabruna e San Giuliano.

                            = 1645 Filippo Francesco d’Este Marchese di San Martino in Rio (v.)

                    F13. (ex 2°, naturale e legittimato) Gabriele (* 1620 + Torino 2-6-1695), Marchese di Riva dal

1645, Luogotenente Generale di cavalleria, Comandante di corazze nel 1672, componente della Reggenza del Duca Vittorio Amedeo II nel 1675.

                    F14. (ex 2°, naturale e legittimato) Antonio (+ Chambéry 24-2-1688), Abate di San Michele della

Chiusa dal 24-8-1642, Abate di Santa Maria d’Aulps dal 7-2-1645, Decano della Collegiata di Savoia, Abate d’Altacomba dal 24-9-1653, Abate di San Benigno di Fruttuaria dal 1660, Abate di Casanuova dal 1687, Luogotenente Generale della Contea di Nizza nel 1672.

 F15. (Naturale e legittimato, da Luisa de Duing Maréchal) Emanuele (* 1600 + 9-10-1652),

Marchese di Andorno.

                    F16. (Naturale e legittimato, da Virginia Pallavicino) Carlo Umberto (* III-1601 + Biella

15-1-1663), compra Mulazzano con Gonzole il 24-12-1627 e investito con il titolo di Marchese il giorno stesso, infeudato di parte di Pamparato il 10-9-1628, infeudato di Rocca Cigliano e Somano il 10-8-1628, compra il feudo di Palazzo nel 1643, Governatore di Mondovì con Patente del 14-5-1649, Governatore di Biella con Patente del 25-2-1654, Capitano di corazze e Capitano di cavalleria piemontese, Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

                            = post 14-8-1643/1645 Claudia Ferrero Fieschi, figlia del Principe Francesco Filiberto

1° Principe di Masserano e di Francesca de Grillet dei Conti di Saint-Trivier (* 1621 + Torino 10-1677) (v.), già vedova di Carlo Luigi Gattinara Conte di Viverone.

 

                            G1. Emanuele Felice Umberto (* Biella 14-2-1645 + VIII-1680), Marchese di Mulazzano,

 Conte di Gonzole e Signore di Palazzo dal 1663.

                                   = Moncalieri 19-11-1672 Elena Broglia, figlia del Conte Pier Luigi e di Margherita

 Beggiamo dei Conti di Sant’Albano (* 1650 + Torino 28-11-1725) (v.)

                            G2. Maurizio Umberto (+ Biella 28-5-1708), Marchese di Mulazzano, Conte di Gonzole e

 Signore di Palazzo dal 1680.

                                   = post 19-2-1686 Bianca Giacinta Flaminia Bertodano, figlia di Ottavio Francesco

 Conte di Tollegno e Miagliano e di Anna Antonia Canera

 

                                   H1. Giuseppe Ottavio Umberto (+ 14-12-1726), Marchese di Mulazzano, Conte di

Gonzole e Signore di Palazzo dal 1708, reinfeudato di Palazzo il 3-2-1722. Istituisce erede il nipote Ferrero con testamento del 24-12-1724 e Regio Assenso del 8-6-1727.

                                          = …………..

 

                                          I1. Claudia Francesca Giacinta Umberto (* 1694 + infante).

                                          I2. Carlo Francesco Amedeo Umberto (* 1695 + infante).

                                          I3. Isabella Maria Francesca Maurizia Umberto (* 1699 + infante).

                                          I4. Anna Bianca Francesca Umberto (* 1700 + infante).

                                          I5. Ottavio Francesco Umberto (* 1701 + infante).

  

                                   H2. Anna Umberto, monaca nel monastero di Santa Margherita di Vercelli.

                                   H3. Lucia Cherubina Umberto (+ 12-6-1761), monaca nel monastero di Santa

  Margherita di Vercelli.

                                   H4. Claudia Francesca Umberto (+ post 1738)

a)      = 1712 Antonio Scarampi Marchese di Cairo

b)      = 22-11-1722 Carlo Vincenzo Francesco Ferrero Marchese d’Ormea (v.)

                                   H5. Maurizio Umberto (+ 24-2-1750), monaco certosino.

                                   H6. Isabella Umberto (+ 1722)

                                          = Torino 26-4-1713 Giulio Cesare Lascaris Conte di Aspromonte, Signore di

 Castellar e della Rocchetta

                                   H7. Maria Antonia Maurizia Umberto (* postuma VI-1708 + Torino 25-12-1759)

a)      = post 12-12-1724 Gianfrancesco Galleani Conte di Barbaresco (* Torino

        14-11-1699 + ivi 7-1-1743);

b)      = Torino 6-12-1749 Gaspare Bonaudo Conte di Monteu (+ Torino 12-6-1758).

 

                            G3. Eleonora Umberto

                            G4. (Naturale e legittimato, da Caterina Mignata) Carlo Umberto (+ post 31-5-1691)

                                   = Elena Lodovica Valperga, figlia di Gaspare Conte di Rivara (+ 1740).

                            G5. (Naturale e legittimata, idem) Virginia Umberto (+ post 15-2-1639).

                            G6. (Naturale e legittimata, ibid.) Angela Maria Umberto (+ San Germano 10-7-1662)

                                   = Giovanni Antonio Gattinara, Governatore dei paggi ducali (+ testamento:

 19-10-1679).

                            G7. (Naturale e legittimata, ibid.) Vittoria Umberto (+ post 16-2-1639).

  

                    F17. (Naturale e legittimato, da Virginia Pallavicino) Silvio (+ ante 8-12-1645), Abate

Commendatario di Santa Maria d’Entremont dal 1631, Abate commendatario di San Lorenzo fuori le mura d’Ivrea dal 1642, Comandante di corazze, Governatore di Ivrea nel 1641, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1625.

                    F18. (Naturale e legittimato, da Argentina Provana (v.)) Felice (* 1604 + Torino 18-12-1643),

Marchese di Baldissero d’Alba, Signore di Farigliano, Sessanta, Serravalle e Sommariva del Bosco dal 1629, Luogotenente della Contea di Nizza 1625/1632 e del Ducato di Savoia, Gran Croce dell’Ordine di Malta.

                    F19. (Naturale, da Anna Felicita Cusani) Ludovico Cusani (+ Lione 23-4-1684), Cavaliere

 dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1668.

 

                             G1. (Naturale) Angelo Natale Cusani (+ 1732), Capitano del reggimento Aosta nel 1701,

comandante della provincia di Aosta il 19-6-1711, Colonnello di cavalleria nel 1727, Governatore della città e provincia di Alba il 17-1-1731.

                             G2. (Naturale) Un figlio, forse prete.

                             G3. (Naturale) Un figlio (+ 1727).

 

                    F20. (Naturale) Vitichindo (+ Ceva V-1674 – secondo altra fonte 4-4-1668).

                    F21. (Naturale) Anna Caterina Meraviglia (+ X-1660).

                   

              E2. (Naturale e legittimato, da Lucrezia Proba) Amedeo (+ Torino 10-12-1610), Marchese di

Saint-Rambert e Signore di Saint-Germain dal 5-10-1576, Conte di Conflans, Marchese di Peveragno e Boves dal 1605, Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1573, Commendatore dal 1574, Cavaliere dell’Ordine Supremo della SS. Annunziata dal 1576, Comandante di cavalleggeri dal 1575.

                     = Costanza Ersilia Asinari, figlia di Francesco Conte di Camerano e di Margherita del Majno

  (+ IX-1603).

 

                     F1. (Naturale e legittimata il 2-2-1612, da Veronica Bertola) Margherita (* 159… + 16…)

= 12-4-1612 (dote di 25.000 scudi) Girolamo di Rossillon 1° Marchese di Bernezzo (v.)

                     F2. (legittimato, idem) Maurizio (+ 1614).

                     F3. (legittimata, ibid.) Ludovica Amedea, monaca nel monastero di Sant’Andrea di Chieri dal

1610.

                     F4. (legittimata, ibid.) Caterina Felicita, monaca nel monastero di Sant’Andrea di Chieri dal

1609.

 

              E3. (Naturale e legittimata, da Laura Crevola) Maria (* Vercelli 19-6-1556 + Torino 28-10-1580),

  Signora di Crevacuore.

                     = Torino 20-1-1570 Filippo d’Este Marchese di San Martino in Rio (v.)

              E4. (Naturale e legittimato, da Beatrice Langosco 1° Marchesa di Pianezza [+ 1639]) Filippino

(+ ucciso in duello, Quirieu 6-6-1599), Cavaliere dell’Ordine di Malta dal 1592, Balì d’Armenia dal 1594.

              E5. (Naturale e legittimata, da Beatrice Langosco) Matilde (+ Susa 1639), 2° Marchesa di Pianezza

                    = Torino 26-2-1607 Carlo di Simiana (v.)

              E6. (Idem, legittimata) Beatrice (* 1576 + 1580).

              E7. (Idem, legittimato) Ottone (+ 1580).

              E8. (Naturale) Margherita, monaca ad Asti.

              E9. (Naturale, da Susanna di Francesco di Beaumont Barone des Adrets, non riconosciuto e assunse

il cognome del marito della madre) Pietro Luigi Roero, Signore di Ternavasio. Con discendenza estinta alla fine del XVIII secolo.

 

       D4. Caterina (* Torino 25-11-1529 + Milano V-1536).

       D5. Maria (* Torino 12-6-1530 o 1531 + 1531).

       D6. Isabella (* Nizza V-1532 + Racconigi 24-9-1533).

       D7. Emanuele (* Nizza III-1533 + poco dopo).

       D8. Emanuele (* Nizza V-1534 + poco dopo).

       D9. Gian Maria (* Nizza 3-12-1537 + ivi 8-1-1538).

 

C6. (ex 2°) Ludovico (* 1488 + assassinato, Ginevra 1502), Prevosto di Montegiove dal 1491.

C7. (ex 2°) Filippo (* 1490 + Marsiglia 25-11-1533), Protonotario Apostolico dal 1494, Prevosto di

Montegiove dal 1502, Abate di San Giusto di Susa dal 21-7-1502, Abate di San Pietro di Rivalta, rinuncia e torna laico nel 1510; Conte del Genevois e Barone di Faucigny e Beaufort dal 14-8-1514, Luogotenente del ducato al di qua dei monti nel 1517, Cavaliere dell’Ordine Supremo della SS. Annunziata dal 1519, 1° Duca di Nemours dal 22-12-1528.

       = 22-12-1528 Carlotta d’Orléans, figlia di Luigi I 2° Duca di Longueville e di Giovanna di

Baden-Hachberg Contessa sovrana di Neuchâtel (* 1-11-1512 + Digione 8-9-1549).

 

       D1. Giacomo (* abbazia di Vauluissant 12-10-1531 + Annecy 18-6-1585), 2° Duca di Nemours, Conte

del Genevois, Barone di Faucigny e Belfort dal 1533, 1° Duca del Genevois dal 31-12-1564, Marchese di Saint-Sorlin dal 14-10-1571; Governatore di Lione nel 1548, Colonnello Generale di cavalleggeri francesi il 27-1-1557 e Colonnello nel 1562, Governatore del Delfinato, Provenza e Languedoc il 5-9-1562, Governatore di Alvernia, Dombes, Beaujolais, Forez e Lione il 27-12-1562.

              = Saint-Maur des Fossés 5-5-1566 Principessa Anna d’Este, figlia di Ercole II Duca di Ferrara,

Modena e Reggio e di Renata Principessa di Francia (* Ferrara 16-11-1531 + Nemours 17-5-1607) (v.), già vedova di Francesco I di Lorena 2° Duca di Guise.

 

              E1. Carlo Emanuele (* Nanteuil 6-2-1567 + Annecy 13-8-1595), 3° Duca di Nemours, 2° Duca del

Genevois, Marchese di Saint-Sorlin, Barone di Faucigny e Belfort dal 1585; Colonnello Generale di Cavalleggeri francesi dal 1585, Governatore di Lione, Forez e Beaujolais nel 1588.

              E2. Margherita (* Parigi 3-7-1569 + castello di Chesey VII-1572).

              E3. Enrico I (* Parigi 2-11-1572 + ivi 10-7-1632), 4° Duca di Nemours, 3° Duca del Genevois,

Marchese di Saint-Sorlin, Barone del Faucigny e di Beaufort dal 1595; Duca d’Aumale maritali nomine; Cavaliere dell’Ordine Supremo della SS. Annunziata dal 1585, Governatore del Delfinato nel 1591.

                    = (contratto: Bruxelles 14-4) Bruxelles 18-4-1618 Anna di Lorena 4° Duchessa d’Aumale dal

1631, figlia ed erede di Carlo I 2° Duca d’Aumale, Conte di Maulevrier e Saint-Vallier e di Maria di Lorena dei Marchesi d’Elboeuf (* 1600 ca. + Parigi 10-2-1638).

 

                    F1. Francesco di Paola (* Parigi III-1619 + ivi 26-6-1627).

                    F2. Luigi (+ 16-9-1641), 5° Duca di Nemours, 5° Duca d’Aumale (1638), 4° Duca del Genevois,

 Marchese di Saint-Sorlin, Barone del Faucigny e di Beaufort dal 1632.

                    F3. Carlo Amedeo (* Parigi 12-4-1624 + ucciso in duello dal cognato Francesco di Borbone, ivi

30-7-1652), 6° Duca di Nemours, 6° Duca d’Aumale, 5° Duca del Genevois, Marchese di Saint-Sorlin, Barone del Faucigny e di Beaufort dal 1641.

                          = Parigi 11-7-1643 Maria Elisabetta di Borbone, figlia di Cesare I Duca di Vendôme e di

 Francesca di Lorena Duchessa di Mercoeur (* Parigi 8-8-1614 + ivi 19-5-1664).

 

                          G1. Principessa Maria Giovanna Battista (* Parigi 11-4-1644 + Torino 15-3-1724)

a)      = (contratto 6-2-1662) Carlo V Duca di Lorena e Bar (* Vienna 3-4-1643 + Wels

18-4-1690), annullato il 15-4-1665;

b)      = Torino 10-5-1665 Carlo Emanuele II di Savoia (v. sopra)

                          G2. Principessa Maria Francesca Elisabetta (* Parigi 21-6-1646 + Patharam 27-12-1683)

a)      = Lisbona 2-8-1666 Alfonso VI di Braganza Re del Portogallo (* Lisbona 21-8-1643

         + Sintra 12-8-1683), che era pazzo e perciò le nozze furono fatte annullare dalla

         moglie il 24-3-1668 perché mai consumate;

b)      = Lisbona 2-4-1668 Pietro II di Braganza Re del Portogallo (* Lisbona 26-4-1648 +

         Alcantara 9-12-1706).

                          G3. Giuseppe (* Parigi 21-6-1649 + ivi 6-3-1650).

                          G4. Francesco (* Parigi 10-5 e + ivi 12-12-1650).

                          G5. Carlo Amedeo (* Parigi 26-2 e + ivi 10-3-1651).

 

                    F4. Enrico II (* Parigi 2-11-1625 + ivi 14-1-1659), Abate di Saint-Rémy, Arcivescovo-Duca di

Reims 1651/1657, rinuncia per succedere; 7° Duca di Nemours, 7° Duca d’Aumale, 6° Duca del Genevois, Marchese di Saint-Sorlin, Barone del Faucigny e di Beaufort dal 1652.

= Trie 22-5-1657 Maria d’Orléans, figlia di Enrico II 8° Duca di Longueville e Principe

sovrano di Neuchâtel e di Luisa di Borbone dei Conti di Soissons (* Parigi 5-3-1625 + ivi 16-6-1707).

                    F5. (Naturale) Carlo Emanuele, Canonico d’Annecy.

                    F6. (Naturale) un figlio dal nome ignoto (+ 26-8-1679), Primo Elemosiniere del Duca di Savoia,

 Abate commendatario di Saint-Rambert.

 

              E4. Emanuele Filiberto

 E5. (Naturale, nato da un matrimonio fittizio con Francesca di Rohan Duchessa di Loudun [* 1537 +

XII-1591], figlia di Renato I Visconte di Rohan e di Isabella d’Albret Infanta di Navarra) Enrico (* 24-3-1557 + 1596)

           = …………..

 

        F1. Samuele, Signore di Villeman. 

 

              E6. (Naturale) Giacomo (* 1561 ca. + 13-12-1595), Abate di Talloires e Pinerolo.

         

       D2. Giovanna (* Annecy 1532 + castello di Nomeny 4-7-1568)

              = Fontainebleau 24-2-1555 Nicola I di Lorena 1° Duca di Mercoeur (* castello di Bar-le-Duc

 17-10-1524 + 23/24-1-1577).

       D3. (Naturale) Giovanni (* IX-1520 + 27-9-1567), Canonico di Ginevra, Coadiutore della abbazia di

 Santa Maria a Pinerolo dal 1526, Protonotario Apostolico dal 1533.

       D4. (Naturale) Filippo (+ 27-9-1595), Abate di Talloires e del Santo Sepolcro ad Annecy, Decano della

 collegiata di Annecy, Protonotario Apostolico, Abate di Pinerolo ed Entremont.

       D5. (Naturale) Giovanna

              = il Conte Giovanni Thiene

 

C8. (ex 2°) Assalonne (* e + 1494).

C9. (ex 2°) Giovanni Amedeo (* e + 1495).

C10. (ex 2°) Filiberta (* postuma 1498 + Virieu 4-4-1524), Marchesa del Gex e Signora di Fossano nel 1515,

ebbe Malaval nel 1516, poi Bridiers, Thors, Fletz e Chasey, e nel 1521 Poncin e Cerdon.

         = 25-1/22-2-1515 Giuliano de’ Medici Duca di Nemours (v.)

C11. (Naturale e legittimato, da Libera Portoneri) Renato, capostipite della linea di Tenda.

C12. (Idem) Antonia (+ 1500)

         = 1486 Giovanni III Grimaldi Signore sovrano di Monaco e Antibes (* 1468 + assassinato 10-10-1505).

C13. (Idem) Filippina

C14. (Idem) Claudina (+ 2-5-1528)

         = (contratto 4-9-1514) Giacomo III Conte di Horn (+ cade nella battaglia di Vercelli 7-8-1531).

C15. (Naturale, da Bona di Romagnano) Margherita detta “Margherita di Ginevra”, Dama della Duchessa

  Bianca di Savoia.

         = (contratto: 18-11-1498) Ferriolo Costa Signore di Polonghera e Conte di Arignano (v.)

C16. (Naturale, da Bona di Romagnano) Giovanna

C17. (Naturale, da Bona di Romagnano) Michele (+ post 28-1-1501), Protonotario Apostolico.

 

       B9. Giacomo (+ 20-7-1445).

       B10. Pietro (+ 21-10-1458), Protonotario Apostolico, Abate commendatario di Sant’Andrea di Vercelli, Vescovo

 di Ginevra dal 28-2-1458.

       B11. Giovanni Ludovico (* 16-2-1447 + Torino 11-6-1482), Protonotario Apostolico, Priore di Moutiers

Romain-Moutiers, Natua e Payerne dal 1450, Abate commendatario di San Benigno di Fruttuaria dal 1451, amministratore del Vescovato di Tarantasie, Vescovo di Ginevra dal 1458, Abate di Canobio, Ambronay, Saint-Oyen de Toux, Priore di Contamine, Abate commendatario di Sant’Antonio e San Dalmazio a Torino, Abate di San Ponzio a Nizza dal 1471, Abate di Staffarda dal 1480.

       B12. Maria (* 20-3-1448 + 1475)

                = (contratto 1-8-1466) 1466 Luigi di Lussemburgo Conte di Saint-Pol, Brienne, Ligny e Conversano (* 1419

 + decapitato, Parigi 19-12-1475).

       B13. Bona (* Avigliana 10-8-1449 + Fossano 17-11-1503)

               = 6-7-1468 Galeazzo Maria I Sforza Duca di Milano (v.)

       B14. Giacomo (* 12-11-1450 + Ham 30-1-1486), Conte di Romont e Signore del Vaud dal 1460, componente del

 Consiglio di Reggenza delle Fiandra nel 1482, Cavaliere dell’Ordine del Toson d’Oro dal 1478.

                = 1480 ca. Maria di Lussemburgo, figlia ed erede di Pietro II Conte di Saint-Pol, Marle e Soissons e di

 Margherita di Savoia dei Duchi di Savoia (+ La Fère 1-4-1547).

 

                C1. Ludovica Francesca (+ 17-9-1511), pretese la successione su Romont e il Vaud.

                       = 3-8-1503 Enrico III Conte di Nassau-Diez (* Siegen 12-1-1483 + Breda 14-9-1538).

 

       B15. Anna (* IX-1452 + ?).

       B16. Francesco (* 1454 + Torino 3-10-1490), Abate di Sant’Andrea di Vercelli, Prevosto di Montegiove, Abate

d’Aulps e Abondance, Arcivescovo d’Auch, Abate di Staffarda dal 1482, Vescovo di Ginevra dal 25-7-1484.

 

               C1. (Naturale) Giovanni (* in Francia …….. + Pinerolo 1522), Protonotario Apostolico, Canonico di Torino,

 Vicario Generale della diocesi di Ginevra e poi Vescovo di Ginevra dal 17-8-1513, ambasciatore in Francia, Abate di Pinerolo dal 1520.

 

       B17. Agnese (+ Parigi 15-3-1509)

                = Montargis 2-7-1466 Francesco I d’Orléans 2° Conte di Dunois, Longueville, Tancarville e Montgomery

 (* 1447 + Châteaudun 25-11-1491, sepolto in Notre-Dame de Cléry).

       B18. Giovanni (+  infante, forse nel 1440).

       B19. Giovanna (+ infante).

 

A7. Bona (* IX-1415 + [ante 25-9-] 1430).

A8. Filippo (* 1417 + 3-3-1444), Conte del Genevois dal 7-11-1434, Barone del Faucigny e Signore di Beaufort e

 Gordans dal 1439.

A9. Margherita (* Morges 7-8-1420 + Stoccarda 30-9-1479, sepolta ivi nella chiesa del convento di Stoccarda)

a)      = (contratto: 31-3-1431) Thonon-les-Bains 31-8-1432 Luigi III Duca d’Angiò (* Angers 25-9-1403 + di

         febbri, Cosenza 12-11-1434, sepolto ivi nella Cattedrale);

b)      = (contratto: Heidelberg 21-10-1444) Heidelberg 18-10-1445 Luigi IV Principe Elettore del Palatinato

          (* Heidelberg 1-1-1424 + Worms 13-8-1449, sepolto nella chiesa dello Spirito Santo a Heiligenberg);

c)      = Stoccarda 9-7-1453 Ulrico V Conte di Württemberg in Stoccarda (* 1413 + Leonberg 1-9-1480).

 

 

© Davide Shamà

 

 

 

INDICE